Covid-19, Happy Atleti, Nuoto Libero

Riapriamo la piscina del Palaghiaccio!? 

Uscire dalla crisi significa cambiare il modo e iniziare un “nuovo dopo”. Ci dobbiamo reinventare e non avere paura a farlo. Questo è il futuro dell’HAPPY, l’unico futuro che possiamo programmare in questo momento. 

Le indicazioni saranno molto chiare rispetto alle regole sanitarie di sicurezza: definiti in modo scientifico e puntuale tutti i parametri, dalla distanza fisica tra le persone ai dispositivi necessari, nonché le procedure di carattere igienico-sanitario, trasformeremo queste regole in un nuovo possibile modello organizzativo da portare avanti per tutto il periodo estivo. È nostra intenzione garantire la possibilità di praticare nuoto e svolgere il campo estivo “Happy Summer Time”, per non dimenticarci il nostro ruolo educativo, di sostegno alle famiglie e di promozione di comunità.

Grazie all’esperienza acquisita e alla professionalità dello staff, attraverso le innumerevoli potenzialità del gioco e la disponibilità di ampi spazi verdi e zone coperte, ritengo che riusciremo a rispondere all’esigenza di ricostruire occasioni educative per bambini e ragazzi a sostegno delle famiglie e nel rispetto delle nuove indicazioni a tutela della salute. 

Per aprire occorre:

⁃un protocollo organizzato e attuabile

⁃accettazione di limitazioni spazio-tempo

⁃aiuto economico 

Per mettere in funzione una realtà di questo tipo dobbiamo muovere meccanismi impegnativi, in base ai quali ognuno dovrà fare la sua parte, perché il diritto allo sport e al gioco è un bene comune e come tale va tutelato a livello istituzionale. 

Sarebbe prezioso avere un tuo riscontro per capire quanto ritieni importante che le realtà sportive territoriali non siano abbandonate a se stesse.

1 pensiero su “Riapriamo la piscina del Palaghiaccio!? ”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.